Italian Fighting Championship 2 LIVE Report: upset di Kocani, Aliu conquista la cintura

Il live report di Italian Fighting Championship 2 dal Palasport di Dolo (VE)

MAIN EVENT
IFC Middleweight Championship bout 5 x 5
Pietro Penini (6-0-1, 1 NC) vs. Leon Aliu (5-0)
W Leon Aliu TKO Stop medico R4 3:19
R1 Aliu fa la differenza con il suo striking, con diversi colpi a segno in counter e in clinch, Penini prova a rispondere col wrestling ma l’italo-albanese resiste, piazza un paio di TD e a terra va vicino a chiudere la contesa in GNP. 10-8 Aliu
R2 Penini pareggia i conti con sfoggio della sua ottima boxe, momento chiave del match il destro che stende Aliu, il quale mangia diversi colpi in GNP ma non alza ancora bandiera bianca. Aliu apparso stanco. 10-8 Penini
R3 Aliu inizia bene la frazione con un calcio alla gamba che fa cedere Penini, l’italo-albanese tenta di impostare la posizione di side control ma il veronese rovescia meravigliosamente la posizione e si pone in top position, colpi in GNP alternati a diversi attacchi alle costole del rivale. 10-9 Penini
R4 Dopo alcuni scambi in giro per la gabbia, Penini torna a pressare Aliu a parete, quest’ultimo abbozza una guillotine come contro Gamble ma il campione in carica esce dalla situazione pericolosa. Decide di fatto le sorti dell’incontro una durissima gomitata sinistra di Aliu, che apre una vistosa ferita all’arcata sopracciliare destra di Penini. L’arbitro Lorenzo Spoto ferma una volta l’incontro affinché il medico controlli il taglio. Si riprende a combattere ma per poco, Aliu continua ad avanzare, Penini prova a resistere alla tempesta di colpi, si chiude la pratica al minuto 3:19.

CO-MAIN EVENT
Lightweight bout 3 x 5
Manolo Zecchini (5-0) vs. Gert Kocani (5-5)
W Gert Kocani SUB Triangle choke R1 2:58
R1 Zecchini tenta un paio di affondi iniziali che non creano pericoli a Kocani, il quale però si becca un bel sinistro. L’americano punta sulla lotta a terra, Zecchini resta in piedi e va di ground and pound in caduta, esponendosi 2 volte a tentativi di triangle choke. La prima volta ne esce, la seconda volta invece è costretto a cedere al minuto 2:58.

MAIN CARD
Catchweight bout (175 lbs) 3 x 5
Angelo Rubino (6-3, 1 NC) vs. Dez Parker (9-7)
W Angelo Rubino SUB Tapout via colpi R2 1:47
R1 Fase equilibrata in piedi tra i due, Rubino va in vantaggio con un duro overhand destro che stordisce ma non piega il britannico, che resiste e trova la proiezione nel finale. 10-9 Rubino
R2 Rubino continua ad andare a segno con successioni di pugni, Parker li mangia tutti e trova terreno fertile per un TD. Al suo ennesimo tentativo di proiezione, però, Rubino inventa un balzo che gli permette di sovrastarlo a terra e, da posizione dominante, piazzare la gomitata e i pugni della vittoria al minuto 1:47.

Welterweight bout 3 x 5
Alessandro Botti (13-8) vs. Raffaele Spallitta (6-14-1)
W Alessandro Botti TKO Ground and pound R1 2:40
R1 Poderosa affermazione di Botti: rovescia il pressing a parete di Spallitta, mette giù il rivale e lo riempe di ground and pound in half e full mount, l’atleta del Ligorio Top Team non può fare altro che arrendersi al minuto 2:40.

Welterweight bout 3 x 5
Enzo Tobbia (3-2) vs. Liviu Butuc (4-3-1, 1 NC)
Liviu Butuc SUB Rear naked choke R2 3:23
R1 Round completo e spettacolare: slugfest iniziale con entrambi i lottatori all’attacco, poi estesa fase di controllo a terra da parte di Butuc in side control, infine rovesciamento da Tobbia e tentativo finale di heel hook. 10-9 Butuc
R2 Si torna di nuovo a terra con Butuc all’interno della guardia di Tobbia, il lottatore della Fight House Verona rifila una pesante gomitata al volto, che ferisce e stordisce il rivale. Nonostante una coriacea resistenza, O’ Brigante cade vittima di una rear naked choke al minuto 3:23.

Bantamweight bout 3 x 5 
Percy Herrera (5-3) vs. Gionata Gensini (5-6)
W Percy Herrera TKO Infortunio R1 2:14
R1 Herrera sfrutta la sua maggiore altezza sferrando calci di varia natura, Gensini tenta l’affondo con alcune combo di pugni, ma dopo un calcio basso alla tibia del rivale crolla a terra per un infortunio. Vittoria assegnata a Herrera, all’incirca superati i primi 2 minuti nella contesa.

Welterweight bout 3 x 5
Yousouf Hassanzada (1-0) vs. Gabriel Conti (1-2-1)
Gabriel Conti SUB Rear naked choke R2 1:17
R1 Il buon wrestling di Conti non basta per contenere Hassanzada, che controlla le fasi a terra e abbozza 2 tentativi di sottomissione, una kimura e una rear naked choke. Scambi in piedi nel finale di round. 10-9 Hassanzada
R2 
Conti cerca di mantenere la distanza con calci al corpo, Hassanzada prova ad avanzare ma finisce vittima di un takedown, in seguito Conti gli prende la schiena e al minuto 1:17 chiude la rear naked choke decisiva.

Facebook Comments
Categories
europeItalyNews

RELATED BY