Credit: Stefano Summa

Road to Italian Fighting Championship 1: intervista a Virgiliu Frasineac

"The Iceman" parteciperà al suo secondo co-main event di fila al Teatro Principe, il suo avversario sarà Angelo Marchesani

Il pubblico del Teatro Principe a Milano lo ha scoperto a Venator Kingdom 2, vedendolo trionfare nel co-main event ai danni di Marco Saccaro. La stessa platea avrà di modo di ammirarlo nuovamente in occasione di Italian Fighting Championship 1, sempre nel match precedente all’incontro principale della serata, stavolta contro Angelo Marchesani. Stiamo parlando di Virgiliu Frasineac (7-1 MMA), uno dei prospetti più interessanti nella scena italiana, con tutte le carte in regola per fare del 2018 il suo anno.

In avvicinamento all’appuntamento di domenica, “The Iceman” ha accettato l’invito a conversare con MMA Today.

MMA Today: Vieni da una grande vittoria a Venator Kingdom 2 contro un atleta in ascesa come Marco Saccaro: che ricordo hai di quel match? Ritieni che sia stato il momento della svolta per la tua carriera?

Virgiliu Frasineac: Ne conservo un bel ricordo, effettivamente credo che sia stato un passo importante per la mia carriera.

MT: È stato annunciato per IFC 3 un nuovo torneo one-night-only per l’assegnazione della cintura welter. Pensi che, battendo Angelo Marchesani, strapperai un biglietto per tale competizione titolata? (è stato successivamente specificato che il torneo tutto in una notte metterà in palio il titolo dei pesi gallo, ndr)

VF: Siamo abituati a valutare un match alla volta, quindi per ora pensiamo ad Angelo Marchesani. Poi valuteremo a momento debito le future proposte.

MT: Parlando proprio di Marchesani, hai avuto modo di studiarlo in modo particolare? Che tipo di lottatore ti è parso?

VF: Come al solito, io mi concentro sull’allenamento. lascio lo studio dei miei avversari al mio coach.

MT: A proposito di IFC, che te ne pare del progetto nel suo complesso?

VF: È un’ottima iniziativa e si presenta come uno degli eventi top in Italia. Credo possa diventare scenario di prestigio per tutti i nostri fighter.

MT: IFC riconosce come propri ranking quelli prodotti da MMA Ranking Italia. Al tempo di Venator Kingdom 2, eri al decimo posto e hai battuto Saccaro, nono. Credi di poter entrare nella top 5 entro la fine del 2018?

VF: Sinceramente non spetta me decidere in quale posizione mettermi, lascio ai giornalisti fare il proprio lavoro.

MT: In diverse uscite pubbliche, emerge spesso il forte legame con il tuo coach Luca Cardano: come siete riusciti ad aver un rapporto così stretto?

VF: Il mio coach é come un padre per me, vedo che non c’é nel suo operato altro fine che sia quello di non farmi del bene. Semplicemente sussiste un rapporto di reciproca stima, fiducia e vicendevole beneficio.

Facebook Comments

RELATED BY

close

Like our content on MMA Today? Follow our other pages!