Road to Italian Fighting Championship 1: intervista a Walter Pugliesi

L'atleta del Team Celotto cercherà di mantenere intatto il proprio record contro Riccardo Maso

Molti lo conosceranno come il protagonista di un fortunato video de “I Grassi Satiri”, con la bellezza di 1 milione e 800 mila visualizzazioni su Facebook. Tuttavia, Walter Pugliesi (1-0 MMA) non è propriamente un attore, bensì un MMA fighter. Che nutre l’ambizione di pareggiare tale exploit di popolarità anche all’interno della gabbia di Italian Fighting Championship, nella quale affronterà Riccardo Maso.

In avvicinamento all’appuntamento del 18 febbraio, MMA Today ha avuto l’occasione di intervistare l’atleta del Team Celotto in azione al Teatro Principe di Milano.

MMA Today: Italian Fighting Championship offrirà il prestigioso palcoscenico del Teatro Principe a tanti talenti emergenti come te. Cosa dovranno aspettarsi i fan da Walter Puglisi?

Walter Pugliesi: Le persone che mi seguono nei miei risvolti sportivi assisteranno a una versione di me evoluta, con molta più esperienza sotto ogni aspetto rispetto all’ultimo match disputato. Inoltre, chi mi conosce un po’ di più sa quanto tengo a tutto ciò.

MT: Hai avuto modo di studiare Riccardo Maso? Che tipo di lottatore ti è parso?

WP: Di Maso ho visto un paio di match su YouTube, mi è parso subito di capire che fosse uno striker, infatti so che ha praticato anche kickboxing o K1.

MT: A proposito di IFC, che te ne pare del progetto nel suo complesso?

WP: Mi piace, spero mi dia la giusta visibilità.

MT: IFC riconosce come propri ranking quelli prodotti da MMA Ranking Italia. Battendo Maso, credi di poter entrare subito nella top 15 dei pesi medi o di dover farti strada con altre vittorie?

WP: Penso che, al secondo match da pro, parlare di ranking sia un po’ prematuro. Io faccio il mio con persone in gamba dalla mia parte, che mi seguono al meglio. Vedremo dove si va a finire.

MT: Ti alleni con Alex Celotto, veterano delle MMA italiane: raccontaci del tuo rapporto con lui.

WP: Conosco di persona Alex da quando mi approcciai al BJJ 2 anni fa, da allora è il mio maestro in tale disciplina assieme a Luca Pizzamiglio. La sua esperienza mi aiuta tantissimo a organizzare al meglio la preparazione per il match, sia sul livello tecnico sia sul fattore mentalità. Credo sia l’uomo giusto al momento giusto per me nell’ambito delle MMA. Inoltre, sul piano personale, è un grande amico.

MT: Sei stato protagonista di un video ormai diventato virale de “I Grassi Satiri”: com’è stata questa esperienza? Ti piacerebbe ripeterla in futuro?

WP: È stata una proposta fatta all’ultimo momento dal mio striking coach Angelo Valente. L’ho accettata e alla fine mi sono divertito, mi hanno fatto anche i complimenti per la recitazione. Ha avuto un successo che sinceramente non mi aspettavo. Mi fa piacere ma trovo molto più gratificante se mi riconoscono per meriti sportivi quando cammino per strada. Farò di tutto per far sì che ciò accada.

Facebook Comments

RELATED BY

close

Like our content on MMA Today? Follow our other pages!