Road to Venator Fighting Championship 4: intervista a Emrah Sonmez

"The Anatolian Wolf" andrà all'assalto della cintura posseduta da Federico Mini

La caccia alla cintura dei pesi piuma Venator detenuta da Federico Mini è aperta. Tenterà di approfittarne a Venator Fighting Championship 4 per fare suo l’alloro di categoria Emrah Sonmez (8-1 MMA), prospetto anglo-turco mai più sconfitto dopo il suo esordio da pro.

A pochi giorni dal match, “The Anatolian Wolf” ha risposto alle domande di MMA Today.

MMA Today: Per i fan italiani che non hanno avuto il piacere di vederti combattere, come ti descriveresti come fighter?

Emrah Sonmez: Penso di essere completo, sono abbastanza rilassato e so come condurre un match. Posso lottare, posso fare boxe, kickboxing, so il fatto mio nel BJJ. Ho gareggiato in ogni aspetto delle MMA singolarmente. Sono una cintura nera nella kickboxing e ho fatto anche freestyle wrestling per molti anni. Tutto quello che posso dire è che i fan italiani vedranno qualcosa che non hanno mai visto prima.

MT: Federico Mini è considerato il peso piuma #1 in Italia, oltre a essere il campione in carica di Venator FC. Hai avuto modo di vedere qualche filmato su di lui? Che impressione ti ha fatto come fighter?

ES: Ho visto un paio di video di Federico e l’ho studiato con i miei allenatori, quindi sappiamo cosa ci aspettiamo e abbiamo fatto dei piani per questo. Prendo sul serio ogni incontro e mi preparo al mio meglio chiunque sia il mio avversario. I sentimenti e le impressioni sono le stesse per questo match come lo erano per i miei precedenti impegni.

MT: Hai più volte espresso la necessità di avere “un’opportunità per mettermi in mostra di fronte al mondo”. Credi che il match titolato a Venator sia la chance che stavi cercando?

ES: È una grande opportunità come questa, combattere in Venator FC. Mostrerò il mio stile di lotta e le mie potenzialità a molti fan di MMA a livello internazionale. Stavo aspettando qualcosa del genere per un po’. Venator è un grande show e mediante esso molti fighter sono stati firmati dalla UFC.

MT: Qualora dovessi vincere il match, ti vedi difendere la cintura in Italia oppure darai la precedenza ad altre promotion, per esempio Cage Warriors, nel quale apparirai il 21 luglio?

ES: Sicuramente, qualora avessi vinto, non mi dispiacerebbe difendere la cintura, un campione è un vero campione una volta che ha difeso la cintura, quindi sarò pronto per farlo sicuramente.

MT: Osservando il tuo record, risulta che hai battuto per lo più fighter con record negativo o con record 50:50 nel rapporto vittorie/sconfitte. Cosa ti senti di dire a chi mette in dubbio le tue doti in base a tutto ciò?

ES: Nella mia carriera di fighter ho sempre combattuto con chi sono stato abbinato, non ho mai veramente guardato ai loro record per giudicarli. Ho avuto molti forfait all’ultimo minuto e dovevo essere riassegnato a un avversario diverso. Come combattente, credo che tu debba evolvere lentamente e acquisire tutta l’esperienza. Man mano che il record migliora, il livello dell’avversario migliora. Coloro che dubitano delle mie capacità vedranno qualcosa di livello molto alto in tutti gli aspetti, lo stand up, il wrestling e a terra. Ho accumulato molta esperienza dai miei giorni da amateur e ho combattuto persone che sono migliori del mio avversario in arrivo.

Seguite @MMATodayNews su Twitter e il sito MMA Today per le ultime notizie sul mondo delle MMA.

Su Facebook, potete trovare tutte le nostre notizie alla pagina Fatti Marziali.

Fatti Marziali collabora con il brand di abbigliamento per fighter LUCTATOR, potete scoprire tutti i loro prodotti qui: http://bit.ly/LuctatorFM

Facebook Comments
Categories
Italy

RELATED BY