Road to Venator Fighting Championship 4: intervista a Matteo Minonzio

Uno dei pionieri delle MMA italiane tornerà in gabbia a Venator per affrontare Giuseppe Ruotolo

Venator Fighting Championship 4 sarà una serata di ritorni. Tra questi, si può annoverare quello di Matteo Minonzio (21-20 MMA), di nuovo in gabbia dopo quasi 3 anni, per la prima volta in una targata Venator contro Giuseppe Ruotolo.

A pochi giorni dal match, MMA Today vi propone le sue parole.

MMA Today: Torni a combattere dopo un po’ di tempo lontano dalla gabbia: nel frattempo avevi ricevuto delle proposte o solo Venator s’è fatta avanti?

Matteo Minonzio: Prima di Venator avevo ricevuto altre proposte. In alcuni casi ho dovuto rinunciare a causa di infortuni, in altri le proposte non erano soddisfacenti a livello economico e di prestigio.

MT: Dopo il forfait per infortunio di Franco De Martiis, s’è fatto avanti Giuseppe Ruotolo: lo conosci bene? Se sì, che fighter ti è sembrato da quello che hai visto?

MM: Non conoscevo Giuseppe Ruotolo, che si é rivelato un combattente coraggioso e di tutto rispetto. Non era facile trovare un massimo leggero con un mese di preavviso.

MT: Sei considerato uno dei pionieri di questo sport in Italia, con numerose uscite all’estero: in base alla tua esperienza, come giudichi lo sviluppo della disciplina nel nostro paese (atleti, coach, strutture)?

MM: Mi sembra che le cose vadano piuttosto bene. Abbiamo tre fighter in UFC e almeno un paio con buone possibilità di arrivarci. Ci sono parecchi eventi e qualche palestra in grado di produrre atleti di alto livello.

MT: Abbiamo visto che ti sei allenato al Khalid Fight Team, insieme ad altri partecipanti a Venator FC 4 come Mattia Schiavolin e Pietro Cappelli. Come ti sei trovato in questa realtà? C’è qualche compagno di allenamento che ti ha impressionato in particolare?

MM: La palestra di Khalid é una delle più professionali in Italia. Ci sono ottimi atleti e validi allenatori. Credo che presto, alcuni loro fighters, li vedremo negli eventi più prestigiosi.

MT: Dopo il match contro Ruotolo, quanti incontri di MMA senti di aver ancora in canna? Tornerai a dedicarti alle competizioni di BJJ o hai altri progetti in prospettiva?

MM: Dopo il match con Ruotolo tornerò a dedicarmi principalmente al jiu jitsu, se poi arriverà qualche proposta davvero interessante, mi rivedrete in gabbia. Nel frattempo mi dedicherò sempre di più alla mia palestra, che mi sta dando grosse soddisfazioni.

Seguite @MMATodayNews su Twitter e il sito MMA Today per le ultime notizie sul mondo delle MMA.

Su Facebook, potete trovare tutte le nostre notizie alla pagina Fatti Marziali.

Fatti Marziali collabora con il brand di abbigliamento per fighter LUCTATOR, potete scoprire tutti i loro prodotti qui: http://bit.ly/LuctatorFM

Facebook Comments
Categories
Italy

RELATED BY